Lunedi 4 Novembre 2019 - Commemorazione dei caduti di guerra

Oggi rendiamo omaggio e ricordiamo tutti coloro i quali hanno sacrificato la loro vita, o anche soltanto gli anni migliori della loro esistenza, per la Patria e per la pace. Ma questa cerimonia non deve essere solo di rimembranza e di ringraziamento, ma deve essere anche una preziosa riflessione per fare in modo che il passato e la storia ci siano di insegnamento per il presente e per il futuro.
Il silenzio dice più di tante parole e riesce ad esprimere più degnamente i sentimenti che ci hanno portato oggi ad essere presenti qui in questo cimitero. Vorremmo cercare di immaginare cosa ciascuno di noi, oggi, qui presente, stia pensando in questo momento. Ognuno di noi ha un parente, una persona cara, un antenato, il cui nome è scritto sulle lapidi dei nostri monumenti ed il cui sangue ha bagnato la terra dei campi di battaglia. Dietro ad ogni nome c’è una storia, una storia che fa parte del nostro bagaglio e che quindi appartiene a tutti noi. Se noi tutti ora ci chiedessimo cosa concretamente noi qui oggi possiamo fare per evitare che succedano ancora delle guerre cosa risponderemo?


Vale la pena chiedercelo tutti . Intanto possiamo dire che una cosa l’abbiamo già fatta venendo oggi qui a testimoniare. Le altre azioni che quotidianamente ognuno di noi può e deve compiere per ripudiare la guerra sono molte e partono da tanti piccoli gesti quotidiani per migliorare la convivenza civile, il rispetto reciproco, l’impegno per gli altri, il rispetto della cosa pubblica, il senso del dovere per il prossimo, la collaborazione e solidarietà con gli altri. Non basta chiudere delle porte e innalzare dei muri, occorre anche dare delle risposte a chi ha fame. lavorare per diffondere la Democrazia e la partecipazione, promuovere il rispetto tra gli individui.
Noi tutti che non abbiamo fatto la guerra, e ci riteniamo fortunati per non aver dovuto assistere o partecipare a quello scenario apocalittico di morte e distruzione, noi che siamo figli di un Paese, l’Italia, in cui gli ideali di pace e solidarietà sono sanciti dalla Carta Costituzionale, dobbiamo ricordare e ringraziare oggi le nostre Forze Armate, che sono impegnate su diversi fronti, in Afghanistan, come in Iraq, come in Libano. Ragazzi come lo erano quelli che commemoriamo oggi, che sono impegnati e rischiano la vita su fronti di guerra, ma ora non più per occupare territori, bensì per cercare di ristabilire condizioni di convivenza civile, cioè di pace. A loro vanno il nostro pensiero e il nostro deferente omaggio. E come loro, anche tutti noi dobbiamo impegnarci di più per fare in modo che l’esperienza del passato serva ad insegnarci i valori della Vita, della Tolleranza e della Pace.
Oggi siamo qui per ricordare il passato per essere cittadini migliori per il futuro. Ricostruire la nostra storia e quella del nostro Paese. Capire gli errori del passato ma anche gli sforzi eroici, i valori e gli ideali dei nostri avi, molti dei quali hanno dato la loro stessa vita per la nostra Nazione. Questo il grande insegnamento che oggi dobbiamo recuperare, custodire, valorizzare ed applicare nella nostra vita quotidiana.
Per un presente più vivibile, anche dal punto di vista dei rapporti umani reciproci, e per futuro consapevole e – quindi – speriamo migliore!

Classe IV SeZ.A Chimica e Tecnologia dei materiali ITI G.Mazzone

 

amministrazione trasparente

iscrizioni 18-19

ciak

press-room

Osservatorio astronomico Galileo Galilei

osservatorio-astronomico

Laboratorio per lo studio dei Raggi Cosmici EEE Cariati

Cari-EEE

Il Liceo Scientifico di Cariati
partecipa ai seguenti progetti
nazionali e internazionali

eee

 ada

Calendario eventi

Novembre 2019
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Ultimi eventi

Nessun evento

Portali scolastici

ministero istruzione

ufficio-scol-cal

scuola-chiaro

sidi

Pon 2014-20

pon in chiaro

indire

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy